OCCHIdiGATTO

SONO PRONTE A RUBARE.......SOLO COSE ASSAI RARE!!


    BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Condividi
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 2:47 am

    EROS RAMAZZOTTI

    Eros Ramazzotti (Roma, 28 ottobre 1963) è un cantante italiano. È considerato uno dei cantanti di maggior successo nella musica italiana e nel pop latino a livello mondiale, tra la prima metà degli anni ottanta e l'inizio del terzo millennio

    Eros è nato a Roma nel 1963.


    Le origini [modifica]
    Figlio del muratore e imbianchino Rodolfo Ramazzotti, cantante amatoriale che tentò senza successo di partecipare all'edizione del Cantagiro non venendo ammesso - e di Raffaella Molina, nel 1971 Eros (nome completo Eros Walter Luciano) inizia ad avere una predisposizione particolare per la musica, mostrando attenzione dapprima verso il pianoforte e la chitarra. Dopo la licenza media fa domanda per essere ammesso al Conservatorio di Roma, ma viene respinto. Iscritto a ragioneria, dopo tre anni abbandona gli studi.

    Dopo un tentativo fallito della famiglia di emigrare in Australia, trascorre un intero anno a studiare l'inglese. Passa il suo tempo a giocare a pallone nel prato davanti casa, situata nel quartiere di Cinecittà, vagabondando con un merlo indiano sulla spalla ed il suo inseparabile cane Billy.

    Viene assunto come comparsa nelle pellicole che si girano in quegli studi ed una volta ha anche l'occasione di lavorare con Federico Fellini. Per perfezionare il suo talento musicale, Ramazzotti conta su due suoi amici dirimpettai di casa, Giuliano chitarrista jazz, e Luca, per gli amici "Er Succhia", notevole musicista di piano bar, che si avvale di apparizioni in RAI e nelle radio private, riconoscibile per la sua vistosa benda sull'occhio destro.


    I primi passi nel mondo della musica [modifica]
    Il primo approccio serio al mondo musicale è del 1979, nei Castelli Romani, quando partecipa ad una manifestazione canora dove interpreta Pezzi di vetro di Francesco De Gregori.

    Nel 1981 partecipa al Concorso Voci Nuove del Festival di Castrocaro dove presenta la canzone Rock 80 scritta qualche anno prima.

    La vittoria arrise a Zucchero e a Fiordaliso ma il giovane, prima della manifestazione, fu fatto esibire da Gianni Ravera, assieme a tutti gli altri giovani talenti, dinanzi ai vari rappresentanti delle case discografiche. Ricevette solo due preferenze, da Roberto Galanti e il barone Lando Lanni, fondatori e soci della neonata casa discografica milanese DDD - Drogueria di Drugolo.

    Caso volle che i due, per non condizionare la scelta, votarono separatamente ed entrambi rimasero affascinati da quel timbro nasale che nel tempo tutto il mondo ha imparato a riconoscere; fu lo stesso Ravera a mediare in seguito l'offerta del contratto nei suoi uffici di Roma.

    Nel 1982 partecipa a Un disco per l'estate di Saint-Vincent con la canzone Ad un amico composta con Roberto Colombo, dedicata ad un amico d'infanzia prematuramente scomparso.


    I tre Festival di Sanremo [modifica]

    Ramazzotti ad inizio carrieraIl 3 febbraio 1984 partecipa al Festival di Sanremo, nella sezione Voci Nuove, con il brano Terra promessa, un disco che sarebbe dovuto uscire ad ottobre, ma che venne astutamente proposto alle selezioni di Sanremo Giovani; ammesso alla finale, vince la manifestazione a mani basse. Grazie anche all'arrangiamento vagamente dance ne viene realizzata anche una versione estesa, pubblicata su discomix. Inizia da lì la sua notorietà, anche internazionale, quando comincia ad affrontare platee tedesche, austriache e svizzere. Sempre nel 1984, alla Vela d'Oro di Riva del Garda, presenta la canzone Buongiorno Bambina.

    Nell'edizione del Festival di Sanremo 1985 stavolta si ripresenta tra i "big" con il brano Una storia importante, stavolta si classifica sesto ma a livello discografico è un trionfo, difatti il singolo sanremese vende oltre un milione di copie in Francia. Segue la pubblicazione del suo primo album, Cuori agitati. L'anno seguente trionfa per la seconda volta a Sanremo con Adesso tu, che fa da apripista all'uscita del secondo album, Nuovi eroi, titolo omonimo per un'altra sua canzone di successo. L' album, inciso anche in lingua spagnola, conferma la sua notevole popolarità. In quello stesso anno vince anche il suo primo Festivalbar con la canzone "Nuovi eroi".


    Ultima modifica di chica il Dom Gen 04, 2009 3:13 am, modificato 1 volta


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 2:47 am

    La notorietà internazionale [modifica]
    Il terzo album, In certi momenti, esce nel 1987 e vede la partecipazione di Patsy Kensit nel brano "La luce buona delle stelle" - sarà soltanto la prima di molte ospiti nella carriera del cantante romano - ed è il primo album a entrare nelle posizioni più alte delle classifiche europee. Per promuoverlo l'artista inizia un tour estenuante, durato ben nove mesi, che registra il tutto esaurito e lo lancia ai massimi livelli. Il numero di copie dell'album è eccezionale: oltre 3 milioni e 700 mila copie. Il mini album Musica è, pubblicato nel maggio 1988, supera addirittura le vendite del lavoro precedente.

    Nel 1990 esce In ogni senso, album che contiene forse le canzoni più celebri del suo repertorio, e per la prima volta, dopo due anni di lontananza dai palcoscenici, si esibisce negli Stati Uniti, nel prestigioso Radio City Music Hall di New York, ottenendo autentiche ovazioni dal pubblico americano. Nel novembre 1991 esce il suo primo album doppio dal vivo, Eros in concert, la registrazione di un concerto trasmesso in Mondovisione a Barcellona, in Spagna, nazione dove Ramazzotti è molto seguito; concerto che verrà poi riproposto in VHS nel 1992 "Eros Ramazzotti - In giro per il mondo", nel quale vengono riproposti gli spezzoni più significativi di quella magica serata di Barcellona ed immagini inedite dell'artista girate a New York.


    Tutte storie con Spike Lee [modifica]
    Nel 1993 esce il suo nuovo album Tutte storie, trainato dal successo del singolo "Cose della vita" il cui videoclip viene firmato dal regista Spike Lee; è la prima volta che l'artista statunitense lavora con un artista europeo. Il giro di concerti atto a promuovere l'uscita dell'album si risolve di nuovo con ampi trionfi ed è tra i più importanti della sua carriera; si conclude negli Stati Uniti e per la prima volta nei paesi latino-americani: nel novembre 1994 il cantante si esibisce agli MTV Europe Music Award di Berlino. L'album venderà oltre 6 milioni di copie in tutto il mondo: Eros è ormai uno dei più importanti artisti in Europa.


    Anche produttore [modifica]

    Eros nei primi anni '90Il 1995 per Ramazzotti inizia con la creazione di una sua società produttiva e organizzativa, la Radiorama, e con la firma di un nuovo contratto discografico con la BMG International, che da qui in avanti ne detiene l'esclusiva mondiale. Nell'estate 1995 partecipa alla manifestazione musicale europea Summer Festival, svolta in sette stadi europei e per la prima volta ha l'occasione di esibirsi con grandi celebrità rock come Rod Stewart, Elton John, Joe Cocker, Jimmy Page, Robert Plant, e Sheryl Crow. È in quella occasione che conosce la modella svizzera Michelle Hunziker, dalla quale ha il 5 dicembre 1996 la figlia Aurora, e con la quale si sposa il 24 aprile 1998 al Castello Odescalchi di Bracciano. La relazione non durerà a lungo


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 2:48 am

    Dove c'è musica [modifica]
    Nella tarda primavera del 1996 esce Dove c'è musica, il suo ottavo album e il primo nel quale il musicista romano ha il controllo completo. Il brano scelto per anticipare l'album è Più bella cosa, pubblicato anche in versione House per il mercato statunitense dal famoso remixer Todd Terry. Realizzato tra l'Italia e gli Stati Uniti, ricco di musicisti di fama internazionale del livello di Mike Landau, Nathan East e Vinnie Colaiuta, è un disco che combina perfettamente sonorità rock e venature melodiche, con strabilianti risultati commerciali: oltre sette milioni di copie vendute. L'album dominerà le classifiche Europee per mesi. Dopo l'ennesimo giro di concerti europeo, si concede una pausa limitandosi a scrivere il brano That's all I need to know per l'amico Joe Cocker.


    Megaconcerti negli stadi [modifica]
    Il nuovo disco, Eros, esce nell'ottobre 1997 ed è una raccolta che getta un ponte ideale tra gli esordi ed il presente, con due inediti: la dolce ballata Quanto amore sei - dedicata alla moglie Hunziker e alla figlia Aurora - e Ancora un minuto di sole. I duetti musicali sono da brivido: Musica è ha come ospite un astro nascente dell'opera lirica, Andrea Bocelli, e Cose della vita viene interpretato insieme alla mitica Tina Turner. L'album venderà 7 milioni e mezzo di copie nel mondo.

    Nell'estate del 1998, poco dopo il matrimonio con la moglie Hunziker, si esibisce al Filaforum di Assago ed allo Stadio delle Alpi di Torino facendo registrare in entrambe le occasioni il tutto esaurito. La data di Torino ha però una coda polemica dovuta al fatto che Eros Ramazzotti, in seguito all'infortunio del bassista Flavio Scopaz colpito da una monetina, decide di interrompere il concerto apostrofando i presunti autori del gesto come "tifosi granata"; la conseguente reazione del pubblico lo costringe ad abbandonare il palcoscenico.[1]

    Successivamente partecipa al grande evento Pavarotti & Friends dove ritrova Spike Lee e si esibisce con il grande maestro Luciano Pavarotti in Se bastasse una canzone. Nell'ottobre 1998 esce il nuovo CD dal vivo, Eros live. Nel marzo 1999 viene premiato ad Amburgo con l'Echo Award - l'equivalente in Germania del premio Oscar musicale - nella categoria Migliore artista maschile internazionale. A margine della premiazione avviene la presentazione del nuovo album di Gianni Morandi Come fa bene l'amore, in cui Ramazzotti collabora attivamente in veste di produttore e co-autore di testi e musiche. Durante l'estate del 1999 partecipa ad alcuni Festival in Germania.


    Stilelibero [modifica]
    Il suo ottavo album, Stile libero, esce in anteprima mondiale il 27 ottobre 2000 e rimane per diversi mesi nelle zone più alte delle classifiche. Tra i singoli pubblicati troviamo "Più Che Puoi" un duetto con la superstar Cher che ottiene un grande successo europeo; verrà registrato anche un video, con le migliori immagini tratte dalle registrazioni della canzone e ne verranno realizzate delle versioni dance ad uso delle discoteche. Nella primavera del 2001 parte un nuovo tour europeo che lo porta ad esibirsi per la prima volta anche a Mosca. Rimangono memorabili i tre concerti al Kremlin Palace dal 2 al 4 novembre 2001. Nell'ultima data di questo tour, a Milano, il 30 novembre 2001 sul palco salgono alcuni suoi amici per cantare alcuni duetti: Raf per Anche tu, ancora Patsy Kensit per La luce buona delle stelle e Antonella Bucci per Amarti è l'immenso per me. I successi professionali lasciano poi il passo ai dissapori con la moglie Hunziker, che lo porteranno ad una traumatica separazione, seguita da diverse battaglie legali.


    9, il suo nono album [modifica]
    Nel maggio 2003 esce il suo nono disco, chiamato simbolicamente 9 e anche questo sbanca le classifiche di vendita rimanendo in testa per ben 14 settimane consecutive nella classifica italiana, guadagnando dieci dischi di platino vendendo oltre 3 milioni di copie nel mondo. In questo lavoro descrive le proprie esperienze personali, soprattutto relative al doloroso divorzio dalla moglie: Un'emozione per sempre in origine scritto per Alex Baroni, sbanca le classifiche diventando uno dei singoli più venduti dell'anno. La sua vita privata è sempre protagonista del pettegolezzo e si crea anche un fortissimo imbarazzo quando, alla serata inaugurale del Festivalbar, tocca proprio a Michelle Hunziker, in veste di presentatrice, annunciare il nome dell'ex marito ad un pubblico in delirio
    _________________


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 2:48 am

    Eros Roma Live e Calma apparente [modifica]
    Nel dicembre 2004 esce l'attesissimo DVD di Ramazzotti, Eros Roma live, dove si esibisce allo Stadio Olimpico della sua città natale, da dove tutto è cominciato.

    Il suo decimo disco, Calma apparente, uscito in occasione del suo compleanno il 28 ottobre 2005, vende in Europa un milione di copie in un solo mese (raggiungerà i 4 milioni di copie) e gli frutta il prestigioso premio Platinum Europe Award, consegnatogli a Parigi. Ramazzotti è il primo artista italiano a utilizzare per questo lavoro, oltre al normale formato CD, il DualDisc, supporto formato, da un lato, da un semplice CD e, dall'altro, da un DVD dove sono presenti dei contenuti speciali. Nell'album sono presenti 13 canzoni, tra cui un duetto, I belong to you (Il ritmo della passione) pubblicato anche come singolo con la cantante Anastacia. Gli altri singoli estratti sono i brani La nostra vita, Bambino nel tempo e la struggente Sta passando novembre. Basta forse solo questo dato per comprendere il grande successo mondiale di Eros Ramazzotti: in 23 anni di carriera ha venduto 40 milioni di dischi


    Raccolta di successi [modifica]
    Dopo un'estate a dominare le classifiche con il duetto Domo mia (cantato in sardo con gli amici Tazenda) Eros torna con un nuovo album, come spesso accade uscito in prossimità del suo compleanno.

    Il 26 ottobre del 2007 viene pubblicata una doppia raccolta di successi, con 4 inediti e rivisitazioni e inoltre delle collaborazioni importanti come quella per il primo singolo estratto, Non siamo soli in duetto con Ricky Martin che viene già trasmesso dalle radio a partire dal 21 settembre 2007. Il singolo raggiunge subito il primo posto in classifica. L'album, formato da due cd, il primo contentente 4 inediti e 14 canzoni rimasterizzate, nel secondo 17 grandi successi rivisitati con artisti del calibro di Carlos Santana, Wyclef Jean (Fugees), Steve Vai, Jon Spencer, Amaia, London Session Orchestra, Pat Leonard, Rhythm Del Mundo, The Chieftains. A pochi giorni dall'uscita è subito successo: numero uno in Italia e numero due in Europa dietro solo agli Eagles.

    A distanza di pochi mesi l'album raggiunge gli oltre 2 milioni di copie vendute in Europa, si classifica al primo posto tra gli album più venduti in Italia, Svizzera e Svezia nel 2007 e rimane nelle top ten europea per quattro mesi.

    Ad aprile 2008 Eros riceve negli USA il premio del NIAF per lo straordinario contributo dato alla musica italiana nel mondo.

    È atteso per aprile del 2009 il nuovo album di inediti
    _________________


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 2:49 am

    Discografia [modifica]

    Ramazzotti in concerto Per approfondire, vedi la voce Discografia di Eros Ramazzotti.


    Album [modifica]
    1982 - Ad un amico (singolo)
    1984 - Terra promessa (singolo)
    1985 - Cuori agitati
    1986 - Nuovi eroi
    1987 - In certi momenti
    1988 - Musica è (mini album)
    1990 - In ogni senso
    1991 - Eros in concert (doppio)
    1993 - Tutte storie
    1996 - Dove c'è musica
    1997 - Eros
    1998 - Eros live (dal vivo
    2000 - Stilelibero
    2002 - Greatest hits
    2003 - 9
    2005 - Calma apparente
    2007 - e²

    DVD [modifica]
    2001 - Stilelibero
    2004 - Eros Roma live

    Discografia spagnola [modifica]
    1985 - Cuori agitati (Almas rebeldes)
    1986 - Héroes de hoy
    1987 - En ciertos momentos
    1988 - Música es
    1990 - En todos los sentidos
    1991 - Eros in concert
    1993 - Todo historias
    1996 - Donde hay música
    1997 - Eros
    1998 - Eros live
    2000 - Estilolibre
    2003 - 9
    2005 - Calma aparente
    2007 - e²

    Duetti [modifica]
    La luce buona delle stelle - con Patsy Kensit
    Amarti è l'immenso per me - con Antonella Bucci
    Andare... in ogni senso - con Piero Cassano
    Tu vivrai - con i Pooh, Enrico Ruggeri, Raf e Umberto Tozzi
    Anche tu - con Raf
    Non dimenticare Disneyland - con Alex Baroni
    Musica è - con Andrea Bocelli
    Nel cuore lei - con Andrea Bocelli
    Cose della vita/Can't stop thinking of you - con Tina Turner
    Se bastasse una canzone - con Luciano Pavarotti
    Anima gemella - con i Gemelli Diversi
    Più che puoi - con Cher
    I Belong to You (Il ritmo della passione) - con Anastacia
    That's all I need to know - Difenderò - con Joe Cocker
    Nel blu dipinto di blu - con Laura Pausini
    A ti - con Ricardo Arjona
    Domo mia - con i Tazenda
    Non siamo soli - con Ricky Martin
    Il ragazzo della via Gluck - con Adriano Celentano
    Quanno chiove - con Pino Daniele
    Solo un volo - con Ornella Vanoni

    Autore [modifica]
    Almeno non tradirmi tu - per Biagio Antonacci
    Insieme a te - per Paolo Vallesi
    Sposati subito - per Irene Grandi
    Come saprei - per Giorgia
    Una ragione di più - per Massimo Di Cataldo
    That's all I need to know - per Joe Cocker
    Innamorato - per Gianni Morandi
    Canzone libera - per Gianni Morandi
    Bella giornata - per Gianni Morandi
    Se camminando - per Vitamina
    Il mare delle nuvole - per Antonella Bucci
    Solo un volo - per Ornella Vanoni

    Influenza di Lucio Battisti [modifica]
    « Lasciami qui
    al buio ancora un po'
    lasciami così
    come sto
    di dover uscire allo scoperto
    non me l'aspettavo così presto
    proprio no... »


    Benché quello di Eros Ramazzotti sia uno stile personalissimo ed innovativo, egli stesso non ha mai negato la grande influenza che, nella sua ispirazione musicale, hanno avuto la musica di Lucio Battisti e i testi di Mogol per lui composti.

    Agli inizi della propria carriera, Eros aveva dichiarato a più riprese che la "svolta" nella sua ispirazione artistica era giunta ascoltando Battisti; non molto tempo fa rivelò addirittura di avere il progetto di girare l'Europa con una grande orchestra, con la quale lui avrebbe cantato i più grandi successi del cantautore reatino.

    Di fatto, l'influenza battistiana si avverte notevolmente in Ramazzotti, sia nello stile compositivo, sia nella vocalità, sia per il discorso delle "emozioni", che fu un manifesto di Battisti e sul quale anche Eros insiste (emblematica la sua canzone del 1986 intitolata Emozione dopo emozione.) e suggestiva nella canzone del 1996 "Quasi amore" dove, sulle prime strofe, vocalmente parlando, ha volontariamente voluto omaggiare Battisti ed è impressionante la sensazione di sentire, solo per un attimo, la voce di Lucio...


    Anche l'introduzione della canzone Musica è è molto simile, musicalmente, all'introduzione di E penso a te di Lucio Battisti e la canzone "Quasi amore" sempre musicalmente e all'introduzione è molto simile all'introduzione della canzone sempre del grande Battisti "Mi ritorni in mente". In questo si avverte maggiormente l'ispirazione "battistiana" in Eros.


    Curiosità [modifica]
    Eros è famoso per essere un grande tifoso della Juventus e per essere uno dei protagonisti della Nazionale Italiana Cantanti.

    Eros, a proposito di alcune sue comparsate nei film di Fellini, ha dichiarato in un'intervista a Che tempo che fa di Fabio Fazio di aver preso parte al film Amarcord nella scena del lancio delle palle di neve.


    Lo giuro [modifica]
    Nel novembre del 2005 esce il libro "Lo giuro" di Luca Bianchini che racconta la vita e i successi di Eros Ramazzotti. Il libro svela aspetti, comportamenti e aneddoti del cantante sconosciuti ai più. I proventi del libro sono stati devoluti alla Lega del Filo d'Oro.


    Onorificenze [modifica]
    Commendatore

    — Roma, 4 marzo 2006


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 4:23 pm



    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Dom Gen 04, 2009 4:25 pm



    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    LAURA PAUSINI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:41 am

    LAURA PAUSINI

    Biografia
    Laura Pausini, è nata a Faenza, da Fabrizio e Gianna Ballardini, ed è cresciuta a Solarolo, un piccolo paese nei pressi di Faenza, in Emilia-Romagna.

    Ha iniziato a cantare nei locali di pianobar e in alcuni pianobar della riviera con suo padre fin dall'età di otto anni. A tredici anni, nel 1987, viene registrato il suo primo album, I sogni di Laura. Tale album costituiva solamente un modo per "pubblicizzare" il lavoro nei pianobar svolto dalla stessa Laura Pausini e dal padre Fabrizio, era disponibile solo a chi assisteva agli spettacoli del duo e pertanto viene generalmente omesso nella discografia ufficiale della cantante. I sogni di Laura contiene tredici brani, di cui due scritti da lei ma firmati dal padre perché troppo giovane, mentre gli altri erano reinterpretazioni di brani famosi. Intanto partecipa a vari concorsi in Emilia-Romagna, ma la grande occasione arriva nel 1991, quando passa con successo le selezioni per partecipare al Festival di Castrocaro; non arriva in finale, ma questa esperienza le permette di partecipare al Festival di Sanremo, dove decolla la sua carriera.


    Vincitrice al Festival di Sanremo e Primo Album Laura Pausini
    Diviene famosa nel 1993, quando vince il Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con uno dei suoi brani più noti e tuttora apprezzati: La solitudine. Pubblica il suo primo album ufficiale, Laura Pausini, dal quale verranno estratti i singoli: La solitudine, Non c'è e Perché non torna più. L'album ottiene un grande successo, vendendo 2.500.000 di copie in 37 paesi ed arrivando al primo posto in Olanda e Belgio.


    Terzo Posto al Festival di Sanremo e secondo Album Laura
    Nel 1994 Laura torna a Sanremo nella categoria big con Strani Amori e si aggiudica il terzo posto: le classifiche confermano il risultato, piazzando al top della hit parade il singolo. Come i più grandi nomi del panorama musicale italiano, come Eros Ramazzotti, Gino Paoli, Ivana Spagna e Zucchero, anche la Pausini conquista il mercato discografico estero, il che l'allontana dall'Italia per circa due anni. Da allora la sua musica ha fatto il giro del mondo. Ha cantato in spagnolo, portoghese, inglese e francese ed è una delle cantanti italiane più famose nel mondo. Dopo la vittoria al Festival di Sanremo si è trasferita a Milano.

    Nel 1994 pubblica anche il suo secondo album, Laura, che, oltre a contenere Strani Amori, include grandi successi quali: Gente, Un amico è così, Lui non sta con te e Lettera. Il secondo album supera le vendite del primo, vendendo 4.000.000 di copie nel mondo, e Laura viene definita rinascita musicale Italiana.


    Il successo nel mondo latino con l'Album Laura Pausini
    Il suo primo album in spagnolo, Laura Pausini, nel 1994 diviene un bestseller in Spagna e in America Latina. Il fenomeno esplode nella Hot Latin Tracks di Billboard, successo che la conduce immediatamente al primo posto della classifica delle rivelazioni femminili del 1995, davanti nientemeno che a Mariah Carey. Nello stesso anno riceve l'Oscar della musica, il World Music Award , che le viene consegnato a Montecarlo per aver venduto il maggior numero di dischi nel mondo. A Miami ottiene il premio Lo Nuestro, cui segue il Globo di platino per essere la prima cantante non spagnola ad aver raggiunto il milione di copie vendute in Spagna.

    Sempre nel 1996 canta Happy Christmas davanti a Papa Giovanni Paolo II nel tradizionale Concerto di Natale in Vaticano.


    Le cose che vivi e il World wide tour '97
    Nel 1996 pubblica Le cose che vivi che esce in tre versioni diverse per il mercato italiano, spagnolo/ispanoamericano e brasiliano (quest'ultima versione contiene tutti i brani in italiano e, per tre di questi brani, è presente anche una versione in portoghese). Dalla Svizzera inizia il tour che la vedrà davanti a milioni di fans: il World Wide Tour '97 si svolge, regolarmente con il tutto esaurito, a Parigi e a Lisbona, a Rotterdam e a Madrid, a Bruxelles e a Montecarlo. Conquista l'esorbitante cifra di ottanta dischi di platino, sommati ad innumerevoli piccoli e grandi riconoscimenti. Il primo singolo estratto è Incancellabile, il video è stato in girato in Islanda. Le cose che vivi vende complessivamente 7 milioni di dischi e rimane il disco che consacra Laura tra le artiste italiane di maggior successo.


    La mia risposta
    Nel 1998 esce La mia risposta, pubblicato in cinquanta paesi in duplice versione, italiano e spagnolo. L'album rappresenta un'evoluzione musicale dell'artista, grazie a brani dalle atmosfere soul, con una buona dose di melodia, che da sempre ha caratterizzato i dischi della Pausini. Contiene Un'emergenza d'amore e In assenza di te. A chiudere l'album è un brano in lingua inglese, Looking for angel, scritto per Laura da Phil Collins. Il video del primo singolo Un'emergenza d'amore è girato a Los Angeles


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    LAURA PAUSINI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:42 am

    One more time e Pavarotti & Friends
    Nel 1999 incide il brano One more time per la colonna sonora del film Le parole che non ti ho detto. Parte un breve tour europeo, al cui termine Laura vola negli Stati Uniti dal suo nuovo produttore. Nello stesso anno partecipa al Pavarotti and Friends, cantando con i piu grandi artisti internazionali We Are the World con un assolo che fa emozionare Luciano Pavarotti e tutta la platea. In coppia con Pavarotti, canta Tu che m'hai preso il cor.


    Tra te e il mare
    Pubblica nel 2000 l'album Tra te e il mare, che prende il titolo dal brano scritto per lei da Biagio Antonacci. Contiene altri famosi successi tra cui Il mio sbaglio più grande, Fidati di me e Viaggio con te dedicata al padre. Il singolo Quiero decirte que te amo, versione spagnola di Volevo dirti che ti amo, non è stato mai pubblicato nella lingua originaria. Per vivere è invece il brano che Laura ha dedicato ai bambini da lei adottati in Brasile.


    The best of Laura Pausini e Live a Milano
    Nel 2001, per Laura è giunta l'ora di riassumere i suoi 8 anni di carriera, lo fa pubblicando la sua prima raccolta intitolata The best of Laura Pausini - E ritorno da te, con 2 inediti E ritorno da te ed Una storia che vale. Oltre a questi ultimi due Laura inserisce nel disco una canzone mai inserita in nessun suo album è cioè One More Time, colonna sonora del film Messages In A Bottle con Kevin Costner e Paul Newman. L'album vende oltre 4 milioni di copie in tutto il mondo di cui 800.000 in Italia fino ad oggi ed ottiene un rilevante successo in Francia dove raggiunge le 900.000 copie. Il video di E ritorno da te è girato da Gabriele Muccino, mentre quello di Una storia che vale da Daniele Persica.


    Laura PausiniAl disco seguirà un colossale tour mondiale partito da Miami per poi portare Laura in giro per tutto il Sud America e per poi sbarcare in Europa e in Italia, dove farà tappa al FilaForum D'Assago di Milano in cui duetta con Biagio Antonacci. Questo concerto verrà poi trasmesso su Canale 5 (in seguito anche su Retequattro) e infine pubblicato in DVD.


    From the inside e l'avventura americana
    Dopo ben 2 anni di lavoro nel 2002 Laura sbarca in America con l'album From the inside. Il disco, oltre a contenere Surrender, raccoglie It's not good-bye e Every day is a Monday, versioni inglesi dei singoli In assenza di te e Il mio sbaglio più grande. L'album ottiene un ottimo successo sia di critica che di vendite superando le 500.000 copie negli U.S.A fino ad oggi, ed i singoli come Surrender e If that's love raggiungono la prima posizione nella classifica Dance di Bilboard (superando artisti del calibro di Madonna e Justin Timberlake)purtroppo più conosciute nelle versioni remixate Dance/Club che nelle versioni originali. Per disaccordi con la casa discografica americana Laura Pausini ferma la promozione del disco, concludendo solo 2 Show-Case negli States, rinunciando alla prevista tournée e rifiutando la proposta di un secondo disco in inglese}}.

    Nel 2003 pubblica anche in Italia From the inside. Duetta con Hélène Segara nel brano On n'oublie jamais rien, on vit avec. Partecipa al Pavarotti&Friends, cantando Il mondo che vorrei e, in coppia con Luciano Pavarotti, Tu che m'hai preso il cor. In questo anno in Sud Africa è in cima alle classifiche per mesi con la sua It's not goodbye.


    Resta in ascolto
    Nel 2004 torna sulle scene musicali italiane e internazionali con Resta in ascolto e il rispettivo album cantato in spagnolo Escucha. L'album è anche disponibile con un DVD in edizione limitata che contiene video e interviste esclusive. Tra le voci dei credits dell'album ci sono tre brillanti artisti che firmano altrettanti brani di successo: prima sicuramente la regina indiscussa del pop mondiale, Madonna, che dona alla cantante romagnola un pezzo adattato al titolo di Mi abbandono a te; Benedetta passione è invece il "pezzo" che Vasco Rossi e Gaetano Curreri creano per Laura Pausini, e infine Vivimi, scritta da Biagio Antonacci. Il singolo di lancio del disco è Resta in ascolto, brano che rimane in prima posizione nella classifica dei singoli per un mese dopo la pubblicazione. Il video è girato negli Stati Uniti, precisamente a Los Angeles.

    Il secondo estratto è il brano che Biagio Antonacci ha scritto per lei, si tratta di Vivimi. Video girato a Venezia. Il terzo singolo è la travolgente Come se non fosse stato mai amore. Il quarto Benedetta passione, scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri degli Stadio. L'ultimo singolo promozionale dell'album è La Prospettiva di me. Il disco alla prima settimana di uscita si piazza in vetta alla classifica di vendite italiana


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:43 am

    Live in Paris
    A Novembre 2005, esce Live in Paris 05, album Live, che celebra i 12 anni di attività dell'artista. Registrato al teatro Le Zenith di Parigi, il cd, contiene 16 dei suoi migliori successi, alcuni di essi cantati in lingua spagnola o portoghese. La traccia conclusiva dell'album è una versione unplugged di Viveme (Vivimi), registrata al Wiltern Theater di Los Angeles.


    Grammy Awards e tour negli Stati Uniti
    L'8 febbraio 2006 vince il Grammy per il miglior album latino con Escucha, è la prima donna italiana in assoluto a vincere un Grammy. L'Italia non portava a casa l'ambita statuetta dal 1958, anno in cui Domenico Modugno la vinse per la canzone Nel blu dipinto di blu. Due settimane dopo vince di nuovo a Miami un premio Lo Nuestro, organizzato dall'emittente televisiva americana di lingua spagnola Univision, come artista pop femminile dell'anno.


    Laura Pausini durante un concertoPartecipa come super ospite all'ultima serata del Festival di Sanremo del 2006 dove esegue un medley delle canzoni che cantò nel 1993 e nel 1994 come partecipante alla kermesse canora in aggiunta a un accenno di Come se non fosse stato mai amore. Nella stessa occasione presenta il singolo fatto poi uscire per la Festa della donna, Uguale a lei, cover della canzone Tous les visages de l'amour di Charles Aznavour già tradotta in inglese con il titolo di She e così resa famosa con la performance dello stesso Aznavour e anni dopo da Elvis Costello come colonna sonora del film Notting Hill. Infine si è esibita in un duetto con Eros Ramazzotti intonando la celeberrima Nel blu dipinto di blu.

    Il 9 giugno 2006 il paese in cui è cresciuta, Solarolo (RA), le conferisce la cittadinanza onoraria per aver portato la Romagna nel mondo.

    A cavallo tra la metà di luglio e agosto 2006 Laura Pausini partecipa a una serie di concerti negli Stati Uniti insieme a due colleghi latino-americani, Marc Anthony (marito di Jennifer López) e Marco Antonio Solís.

    Ad agosto 2006 alcuni siti internet riportavano la notizia della prossima uscita di un libro di Laura Pausini, intitolato Fai quello che sei dove l'artista avrebbe dovuto parlare delle numerose soddisfazioni professionali di quell'anno convogliate nella vincita del Grammy e dove inoltre la cantante avrebbe dovuto fare il punto sulla propria vita personale. Successivamente uscirono notizie contrastanti in merito a rinvii sull'uscita del libro o perfino alla veridicità della notizia. A marzo 2007 Laura Pausini ha esplicitamente confermato che il libro era in programma, ma che alla fine ha voluto rinunciare per dei motivi che l'artista non ha voluto spiegare. Il libro, Fai quello che sei è poi effettivamente uscito il 21 novembre del 2007.


    Io canto
    Il 10 novembre 2006 è uscito il nuovo lavoro di Laura Pausini, dal titolo Io Canto: si tratta di un disco composto interamente da cover di canzoni italiane. Nell'album, Laura interpreta canzoni che le ricordano la propria gavetta nei pianobar, o brani che le rimembrano momenti particolari della vita o della carriera, come Strada facendo (Claudio Baglioni), Due (Raf), Cinque giorni (Michele Zarrillo), Anima fragile (Vasco Rossi). Il primo singolo estratto è [Io canto (canzone)|Io Canto]] portata al successo da Riccardo Cocciante nel 1979. Di questo disco fa parte anche la cover di Come il sole all'improvviso di Zucchero Fornaciari che è stata anche utilizzata come colonna sonora di Salvatore - Questa è la vita, primo film italiano targato Disney dell'esordiente Giampaolo Cugno. Io Canto vanta anche collaborazioni eccellenti, con artisti come Johnny Hallyday, Juanes e Tiziano Ferro: con quest'ultimo Laura Pausini canta in versione duetto Non me lo so spiegare, brano già portato al successo da Tiziano Ferro nel 2003. Una curiosità: nei paesi stranieri il disco è ovviamente visto come un normale album di inediti, compresi i paesi di lingua spagnola che, com'è ormai prassi per gli album di Laura Pausini, hanno una versione del disco tutta per loro cantata in spagnolo. Questo dà un'ulteriore conferma del ruolo di Laura Pausini come ambasciatrice della musica italiana nel mondo.

    Il nuovo album di Laura Pausini, Io Canto/Yo canto era già al primo posto della classifica degli album scaricati da internet attraverso iTunes prima dell'uscita (in pre-ordine). Inoltre, in Italia, durante il weekend successivo al lancio del disco, l'album ha avuto un picco di vendite fuori dal comune vendendo 200.000 copie nei primi 4 giorni e arrivando a 270.000 nell'intera settimana. Pur se pubblicato a metà novembre, Io Canto è stato il disco più venduto in Italia di tutto il 2006. Dopo oltre un'anno dalla sua uscita, il disco ha venduto più di 2.000.000 copie nel mondo di cui ocirca 700.000 copie nella sola Italia, una quantità equivalente ad otto dischi di platino. Dell'album è uscita anche la doppia versione italo-spagnola.

    È ospitata da TVE per le feste natalizie.

    Il 25 gennaio 2007 presso l’Auditorium di via della Conciliazione a Roma ha vinto il Telegatto come miglior cantante del 2006 e il Telegatto di platino all'eccellenza della musica; nel corso della serata si è esibita in Io Canto e Spaccacuore.

    Dal 23 marzo 2007, in tutte le radio è iniziato l'airplay del terzo singolo da Io canto, Non me lo so spiegare, in duetto con Tiziano Ferro.


    San Siro 2/6/2007
    Il 2 giugno 2007 Laura è stata la prima artista donna al mondo ad esibirsi allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro col tutto esaurito: 70.000 biglietti venduti di cui circa 1.000 quelli venduti all'estero ai fan stranieri accorsi da ogni parte del mondo, soprattutto da Francia e Spagna ma anche dal Brasile e addirittura dal Giappone. Laura Pausini è stata la prima donna nella storia della musica a raggiungere il traguardo di cantare in quello stadio: in precedenza l'onore sarebbe dovuto toccare dapprima a Madonna nel 1987 e anni più tardi a Céline Dion, ma entrambi i concerti furono annullati dopo l'intervento di Inter e Milan che non volevano che il terreno di gioco si rovinasse. Dal concerto è stato tratto un DVD dal vivo, il terzo nella carriera dell'artista; la serata è stata trasmessa in diretta su Rosso Alice (successivamente Alice Home TV metterà a disposizione agli abbonati il concerto) e, l'11 dicembre 2007, su Italia 1. La Pausini ha duettato con Tiziano Ferro, ed ha dedicato il concerto a sua nonna, ad Antonella Russo (una sua sfortunata fan, uccisa nel gennaio precedente a Solofra dal convivente della madre), e «alle donne che hanno due palle così».

    Il 9 giugno 2007 dopo una sola settimana la Pausini è tornata a San Siro come ospite per duettare con Renato Zero nel brano Nei giardini che nessuno sa, successo del cantante romano presente in Io Canto, ed in una breve rappresentazione del brano Come se non fosse stato mai amore.

    Il duetto con Renato Zero, costituisce uno degli ultimi atti del ciclo promozionale iniziato con l'uscita del singolo Io Canto nell'autunno 2006. Da questo momento la Pausini inizia un periodo di riposo interrotto di tanto in tanto.
    _________________


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    LAURA PAUSINI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:43 am

    Oggetto: laura pausini Dom Ott 05, 2008 9:11 pm

    --------------------------------------------------------------------------------

    Attualità
    Laura Pausini partecipa in duetto con Miguel Bosè in Te amaré, contenuta nell'album Papito di Miguel Bosè.

    Il 15 giugno 2007 Laura Pausini ha vinto l'Ischia Music Award 2007. Arrivata ad Ischia per la consegna del premio, nella conferenza stampa, la cantante ha espresso il sogno di cantare con Mina e di presentare il Festival di Sanremo con Pippo Baudo.

    Il 5 luglio 2007 Laura Pausini ha duettato con Andrea Bocelli nel Teatro del Silenzio di Lajatico (Pisa).

    Il 14 luglio 2007, festa della Repubblica Francese, ha partecipato, assieme ad altri cantanti, a un megaconcerto tenutosi a Parigi allo Champe libre (accanto alla Tour Eiffel) davanti a oltre 500.000 spettatori.

    Il 21 luglio 2007 la cantante romagnola ha partecipato a Viareggio al Festival Teatro-Canzone Giorgio Gaber arrivato alla quinta edizione dove ha interpretato la canzone Non insegnate ai bambini dell'indimenticato artista scomparso nel 2003.

    Il 29 settembre 2007 prende parte a Lampedusa alla V edizione del festival O' Scià, invitata da Claudio Baglioni, con il quale canta in duetto.

    Il 15 ottobre 2007 è uscito il nuovo album di Andrea Bocelli che contiene un duetto con Laura Pausini nel brano intitolato Vivere/Dare to live.

    Il 4 novembre 2007 Laura Pausini ha ritirato a Montecarlo il suo terzo World Music Award nella categoria Best Selling Artist, la cantante italiana ha ricevuto il prestigioso premio internazionale per le 2 milioni di copie vendute nel mondo con Io canto/Yo canto. Oltre alla Pausini sono state premiate altre star mondiali del calibro di Avril Lavigne, Céline Dion, Mika e Rihanna.

    L'8 novembre 2007 è stato assegnato a Laura Pausini il suo ennesimo riconoscimento internazionale, ha vinto il suo secondo Latin Grammy per la musica latina con Io Canto come Best female pop vocal album: la cerimonia si è svolta a Las Vegas e la cantante si è esibita cantando Spaccacuore in versione spagnola Disparame dispara ed in seguito ha duettato insieme al tenore Andrea Bocelli interpretando Vive Ya versione spagnola di Vivere (Dare To Live). La Pausini al momento del ritiro del premio ha voluto ricordare il maestro Luciano Pavarotti.

    Il 21 novembre 2007 è uscito il primo libro (una sorta di diario dove Laura si racconta in vari periodi dall'ottobre 2006 fino ad arrivare all'evento di San Siro, il tutto arricchito da splendide foto scattate durante il concerto allo stadio) ufficiale di Laura Fai Quello Che Sei che nel giro di un mese ha venduto circa 60.000 mila copie mentre il 30 novembre è uscito il CD/DVD del concerto tenuto allo Stadio San Siro, trasmesso quasi integralmente su Italia 1 l'11 dicembre 2007.

    Il 5 dicembre 2007 è stata ospite del concerto di Miguel Bosè al DatchForum D'Assago col quale ha duettato in Te amaré.

    Il 20 gennaio 2008 presso l’Auditorium di via della Conciliazione a Roma ha vinto ben tre Telegatti d'oro nelle categorie Cantante dell'anno, Miglior disco' (Io Canto) e Miglior tour.

    Il 4 giugno 2008 Laura ha partecipato al Wind Music Award 2008 dove ha ricevuto ben 2 premi per il CD ed il DVD del concerto a San Siro.

    Il 26 agosto 2008 è uscito il nuovo album di Luis Fonsi intitolato Palabras del silencio che include un duetto inedito con Laura, dal titolo Todo vuelve a empezar. Tuttavia il lancio non è previsto in Italia.

    Laura ha ricevuto una nuova nomination nella categoria Record of the Year / Grabaciòn del ano, questa volta in compagnia dell'amico Andrea Bocelli per il duetto Vive Ya/Vivere.


    Discografia
    Per approfondire, vedi la voce Discografia di Laura Pausini.


    Album
    1993 - Laura Pausini
    1994 - Laura
    1996 - Le Cose Che Vivi
    1998 - La Mia Risposta
    2000 - Tra Te E Il Mare
    2001 - The Best Of Laura Pausini - E Ritorno Da Te
    2002 - From The Inside
    2004 - Resta In Ascolto
    2005 - Live In Paris '05
    2006 - Io Canto
    2007 - San Siro 2007

    Album in spagnolo
    1994 - Laura Pausini
    1996 - Las Cosas Que Vives
    1998 - Mi Respuesta
    2000 - Entre Tú Y Mil Mares
    2001 - Lo Mejor De Laura Pausini - Volveré Junto A Ti
    2004 - Escucha
    2006 - Yo Canto

    Album non ufficiali
    1987 - I Sogni Di Laura

    Tour
    1997 - World Wide Tour '97
    1999 - La Mia Risposta Tour 1999
    2001 - World Tour 2001-2002
    2005 - Resta in Ascolto Tour 2005
    2005 - Special World Tour 2005
    2006 - Juntos en Concierto
    2007 - San Siro 2007

    Bibliografia
    2000 Laura Pausini di Macale Maurizio, Bastogi Editrice Italiana
    2005 Laura Pausini...l'artista e la donna di Cerri Simona, Lo Vecchio
    2007 Fai quello che sei...Io canto di Laura Pausini, Mondadori
    _________________



    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    LAURA PAUSINI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:44 am

    Riconoscimenti
    Primo posto nella sezione Nuove proposte al Festival di Sanremo nel 1993
    Terzo posto al Festival di Sanremo nel 1994
    180 dischi di platino
    3 World Music Award nel 1994, 2003 e nel 2007
    1 Telegatto d'argento nel 1993
    1 Telegatto d'oro nel 1994
    2 Premi Europa al Festivalbar nel 1994 e nel 1996
    1 Sanremo Top nel 1994
    2 Premi Lo Nuestro nel 1995 e nel 2006
    1 Globo d'oro nel 1995
    4 Platinum Music Award nel 1996, 1997 e nel 2002
    2 Premi Lunezia nel 2001 e nel (2007 premio Lunezia nel mondo)
    1 Premio Contigo nel 2003
    1 Disco di diamante nel 2003
    1 Special Award nel 2004
    1 Latin Music Fan Award nel 2005
    1 Premio Miglior Tour al Festivalbar nel 2005
    2 Latin Grammy nel 2005 e nel 2007
    1 Grammy Award nel 2006
    4 ASCAP Latin Music Award nel 2002 ,2006 e nel 2007
    1 Billboard Latin Music Award nel 2006
    2 Nickelodeon Kids' Choice Awards nel 2006 e nel 2007
    1 Premio Dial nel 2007
    1 Telegatto di platino nel 2007
    1 Telegatto d'oro nel 2007 nella categoria Cantante dell'anno
    1 Wind Music Award nel 2007
    1 Ischia Music Award 2007
    3 Telegatti d'oro nel 2008 nelle categorie Cantante dell'anno, Miglior disco (Io canto) e Miglior tour
    2 Wind Music Award 2008
    1 Giffoni All Music Teen Award 2008

    Primati
    È stata la prima artista internazionale a vendere 1 milione di copie del disco d'esordio in Spagna.
    È stata la prima donna italiana ad aver vinto un Platinum Europe Award.
    È stata la prima italiana ad aver vinto un Grammy Award dopo Domenico Modugno 48 anni prima.
    È stata la prima donna ad aver tenuto un concerto allo Stadio San Siro.

    Band Laura Pausini (2007)
    Alfredo Golino - Batteria
    Cesare Chiodo - Basso
    Lorenzo Maffia - Tastiere
    Bruno Zucchetti - Pianoforte
    Paolo Carta - Chitarre
    Adriano Martino - Chitarre
    Gabriele Fersini - Chitarre
    Roberta Granà - Cori
    Barbara Zappamiglio - Cori
    Massimo Guerini - Cori

    Onorificenze
    Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana

    — 6 febbraio 2006. Di iniziativa del Presidente della Repubblica
    _________________


    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:47 am









    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci
    avatar
    chica
    Admin
    Admin

    Numero di messaggi : 4594
    Età : 43
    Località : napoli
    Punti : 1480
    Data d'iscrizione : 30.12.08

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  chica il Mar Gen 20, 2009 11:49 am








    _________________

    l'ipocrisia vive sovrana nell'anima degli incapaci

    Contenuto sponsorizzato

    Re: BIOGRAFIA DEI VOSTRI CANTANTI PREFERITI

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Nov 14, 2018 12:18 pm